Masters di Augusta 2016: si parte!! - Golf Blog - GOLF-ING

Follow us:
Vai ai contenuti

Masters di Augusta 2016: si parte!!

GOLF-ING
Pubblicato da in Majors ·
Tags: Masters2016
Ci siamo!
Tra poche ore partirà l'Augusta Masters 2016, il primo Major della stagione che quest'anno più che mai si preannuncia avvincente e con un lotto di potenziali vincitori molto interessante.
Lo scenario del golf a livello mondiale che si è delineato negli ultimi mesi ha tutta l'aria di aver creato una sorta di "dominio a 3" che potrebbe durare per molti anni.
McIlroy, Day e Spieth sono giovani, tecnicamente solidi, e potrebbero ricoprire i panni dei nuovi dominatori per i prossimi 20 anni, andando a ringiovanire una generazione che ristagnava un pò e che ha visto la sparizione definitiva di Tiger Woods dall'olimpo del golf giocato.
Aprendo una parentesi per Tiger, sembra davvero improbabile rivederlo in campo ad alti livello (per ora anche a livelli dignitosi), rimane comunque sempre un grande punto di riferimento per il golf, un elemento di attrazione ineguagliabile e un campione che ha avuto una carriera straordinaria.
Tornando al Masters, dei tre dominatori di questa epoca vediamo leggermente favorito McIlroy, a cui manca solo questo titolo per raggiungere il grande slam, mentre Spieth, campione uscente, sembra più appannato in questo inizio di stagione.
Capitolo a parte per Day, che è appena tornato numero 1 e sta vivendo un momento di forma eccezionale.....non può non essere lui il vero favorito, ma forse il suo limite potrebbe essere proprio l'aver già vinto troppo subito prima di questa gara.
Molto interessante anche quello che sta succedendo alle loro spalle, con un Adam Scott in ottima forma e già vincitore di 2 tornei in stagione, al pari dei due specialisti mancini Bubba Watson e Phil Mickelson che sono in buona forma e temibilissimi in questo torneo.
Cenni di risveglio anche per quello che riguarda la squadra sudafricana, con Oosthuizen e Schwartzel nuovamente in grado di segnare score eccezionali e che in questo torneo hanno sempre fatto bene.
Così su due piedi ci sembra che il lotto dei potenziali favoriti possa essere davvero ristretto ai nomi citati fino a questo punto.
La nostra impressione è che i vari Dustin Johnson, Grace, Stenson, Garcia, Reed, Rose seppure in buone condizioni di forma non abbiano quel "che" per portare a casa la giacca verde.
Lo stesso Fowler, che sembra sempre essere a un passo dal diventare il "quarto moschettiere", alla prova dei fatti concretizza poco.
Riassumendo dunque il nostro pensiero:
- Prima fila per: DAY, MCILROY, B.WATSON, MICKELSON, A.SCOTT
- Seconda fila: SPIETH, OOSTHUIZEN, SCHWARTZEL
- Terza fila (poche possibilità): STENSON, REED, GARCIA, D.JOHNSON; GRACE, KOEPKA, ROSE; FOWLER
Le probabilità che emerga qualche outsider ci sembrano remote, la pressione di poter vincere un torneo come questo, che probabilmente è il più ambito in assoluto per fascino, sembra difficilmente gestibile da chi non è così abituato alla gloria.
  [image:image-0]
ITALIANI QUOTA ZERO
Purtroppo l'assenza di italiani al via in questa edizione la dice lunga sulla situazione dei nostri giocatori, che sembrano entrati un pò tutti in una spirale al ribasso e dove l'unico sopra il pelo dell'acqua sembra il solito Francesco Molinari che comunque ha raccimolato qualche piazzamento di rincalzo sul PGA tour e nulla più.
Qualcosa di decente fin qui è arrivato anche da Paratore (che comunque dovrà sudarsi non poco il mantenimento della carta....) e da Bertasio (carta ancora lontana.....) per il resto buio pesto.
Peccato, solo qualche anno fa pensando all'anno del ritorno del golf alle olimpiadi ci eravamo immaginati una storia diversa.....




Nessun commento


Articoli per mese
Facebook
Copyright©2010-2017 Golf-ing.it
- All rights reserved -
Follow us:
Torna ai contenuti