Golf Club Carezza - GOLF-ING

Follow us:
Vai ai contenuti

Choose your language:

Golf Club Carezza

Sito ufficiale: www.golfandcountry.it
Numero buche: 9
Raggiungibilità:
Discreta. Il Golf Club Carezza si trova nei pressi della omonima nota località di villeggiatura di alta montagna, immediatamente al di sotto del Passo di Costalunga che segna il confine tra Alto Adige e Trentino. Il circolo può dunque essere raggiunto sia dalla vicina Val di Fassa, valicando il Passo di Costalunga, oppure risalendo direttamente da Bolzano (casello Bolzano Nord dell’autostrada del Brennero) risalendo la Val d’Ega e prendendo poi la direzione di Nova Levante: oltre 20 km di strada di montagna ma abbastanza scorrevole.
L’accesso al circolo è segnalato da un cartellone ben visibile direttamente sulla strada statale, inoltre, se si arriva dal Passo, si vedono anche le buche del campo per cui si capisce di essere in prossimità del parcheggio.
Parcheggi: Si trovano appena effettuata la svolta dalla strada statale e sono costituiti da un piazzale che costeggia parte della buca 1 del percorso. Nelle giornate più affollate potrebbe capitare di non trovare posto, tuttavia 50 metri più avanti (o prima, venendo da Bolzano) c’è un parcheggio enorme destinato agli utilizzatori dei vicini impianti di risalita e liberamente fruibile anche per i golfisti. Dal parcheggio del circolo la Club House dista una cinquantina di metri ed è raggiungibile percorrendo una stradina in ghiaia in leggera salita.
Club House: E’ situata nel cuore del campo da golf ed è sostanzialmente una classica costruzione alpina a due piani, dove al piano inferiore seminterrato c’è la segreteria del circolo con i relativi servizi (pro shop, spogliatoi, sala sacche), mentre al piano superiore c’è un tipico locale di ristorazione con ampia terrazza che d’estate serve i frequentatori del circolo mentre d’inverno diventa punto di ristoro sulle piste da sci che passano proprio a fianco.
Spogliatoi: Situati a fianco della segreteria, sono confortevoli ed accoglienti. Molto buona la condizione dei vari ambienti, bagni compresi, ed eccellente anche la qualità dei teli doccia a disposizione.
Area Pratica: Si sviluppa proprio intorno alla Club House. Il Driving range è situato sul retro e sviluppa una decina di postazioni di tiro della quali 3-4 al coperto. L’area di tiro è in salita e si sviluppa abbastanza bene in lunghezza e larghezza, dove ai lati è delimitato dalla buca 2 dalla buca 4, che possono essere facilmente "invase" perché non ci sono reti di protezione.
Il putting green di pratica si trova invece più in basso, di fronte all’entrata della segreteria, ed è una piccola terrazza che si affaccia sullo splendido complesso montuoso del Latemar.
La partenza della buca 1 è posizionata a metà strada tra driving range e putting green, il tutto compreso nell’arco di una trentina di metri di spazio.

Il Percorso Golf: Premettiamo che l’ambiente circostante il circolo offre una ambientazione panoramica davvero fantastica e di rara bellezza: da un lato si ha piena visibilità del complesso montuoso denominato Latemar, mentre dal lato opposto si possono ammirare le eleganti vette del complesso del Catinaccio, che sono meta di numerosi itinerari di trekking e che possono essere raggiunte anche dalla località di Carezza tramite una seggiovia che attraversa il campo da golf per terminare molto più in quota presso uno dei rifugi del complesso montuoso.
Nelle giornate più limpide, guardando in direzione di Bolzano, si riescono anche a vedere a grande distanza le Alpi di confine, perennemente imbiancate di neve anche in piena estate.
Tutta questa cornice rende la giornata di gioco quasi un "extra", ed effettivamente è una delle chiavi giuste per interpretare al meglio il percorso di golf, che di per sé è un po’ estremo e propone situazioni di gioco inusuali.
Il campo è infatti realizzato per buona parte su aree destinate a piste da sci nel periodo invernale, e dunque su terreno in forte pendenza in salita o discesa. Questo contribuisce a creare situazioni di gioco insolite e posizioni di tiro dall’equilibrio precario, condizioni a cui sono abituati solo i giocatori frequentatori di campi di montagna.
Peraltro non è neanche possibile evitare queste situazioni di gioco: anche eseguendo colpi perfetti, prima o poi ci si ritrova per forza in pendenza.
Le caratteristiche del percorso sono sostanzialmente quelle classiche dei campi di montagna, dove le buche sono molto corte e dunque è più importante la precisione di tiro e il controllo della distanza rispetto alla potenza pura.
I green sono mediamente piccoli e abbastanza soffici, spesso sviluppati su due livelli per rendere più insidiosa la fase di gioco del putt.
Assolutamente vietato andare "lunghi al green": in più della metà delle buche significa infilarsi in grossi guai che possono portare a compromettere l’intera buca. Un accorgimento tutt’altro che ovvio perché la valutazione della distanza, considerando i dislivelli e il vento di quota, è piuttosto difficile.
Una ulteriore variabile ed insidia è composta dalla tenuta atletica: tra salite, discese e forti strappi, ci si ritrova spesso ad andare a giocare il colpo in debito di ossigeno. Una buona condizione atletica e l’ausilio di un carrello elettrico possono aiutare molto nel limitare questo pericolo.
Considerate tutte queste variabili e la particolarità del campo, per riuscire a realizzare un punteggio positivo è fondamentale conoscere adeguatamente il percorso: impresa difficile per chi lo visita occasionalmente nel corso di una vacanza.
Come detto, una chiave vincente per affrontare la giornata di golf a Carezza è considerare il gioco come un "extra" e concentrarsi sulle bellezze del luogo!

Data ultima visita:  Agosto 2016


Questa recensione è stata utile?
Voto: 0.0/5

Condividi la tua esperienza su questo campo:


Nessun commento
Copyright©2010-2017 Golf-ing.it
- All rights reserved -
Follow us:
Torna ai contenuti