Golf Club Casentino - GOLF-ING

Follow us:
Vai ai contenuti

Choose your language:

Golf Club Casentino

Sito ufficiale: www.golfclubcasentino.it
Numero buche: 9
Raggiungibilità:
Complessa. Il Golf Club Casentino sorge sulle appendici che sovrastano la località di Poppi, in provincia di Arezzo. L’unico modo per raggiungerlo è percorrendo la strada regionale umbro-casentinese sino alla località di Poppi, dopodiché va imboccata una stradina che porta alle colline retrostanti al paese. Ci sono alcuni cartelli di indicazione, ma è fortemente consigliato l’utilizzo del navigatore satellitare per le prime visite a questo circolo.
A livello di raggiungibilità autostradale, siamo messi male perché il casello più vicino è quello di Arezzo, che dista una quarantina di chilometri di strada non tanto scorrevole. In realtà, in linea d’aria, il circolo non è lontanissimo dall’uscita autostradale di Incisa o Firenze Sud, però non ci sono strade che lo collegano direttamente: bisogna valicare una serie di passi appenninici facendo un giro lunghissimo e tortuoso; in altre parole è una opzione decisamente sconsigliata.
Parcheggi: All’arrivo al circolo si imbocca un piccolo viale che costeggia il campo pratica e la buca 1. Una volta superata anche la club house i parcheggi si trovano subito dietro e sono composti da una serie di spiazzetti a terrazza che offrono un buon numero di posti auto anche nelle giornate più affollate.
Club House: E’ costituita da un casale tipico della campagna toscana, dentro il quale sono presenti tutti i servizi per il golfista: al piano terreno ci sono segreteria, pro-shop, spogliatoi e bar. Al piano superiore c’è il ristorante che ha anche una bella terrazza esterna che si affaccia sul percorso e offre un bel panorama unitamente a una ottima posizione per le cerimonie di premiazione nei giorni di tempo sereno.
Spogliatoi: Ambiente gradevole, che offre un buon numero di panchine di cambio e anche un numero adeguato di docce. Unico neo l’assenza di asciugamani a libero utilizzo, ma ottenibili attraverso la devoluzione simbolica di 1€ alla segreteria.
Area Pratica: Presente ma leggermente sacrificata per via della conformazione geologica del terreno. Il Driving Range si sviluppa su un lembo di terra in leggera salita e contenuto da reti protettive su tutti i lati. Ci sono un buon numero di postazioni coperte e si può praticare anche da terra, ma il terreno non è perfettamente pianeggiante. Diciamo che è una struttura utile allo scopo del riscaldamento e allo studio della tecnica ma non molto attendibile sulla effettiva efficacia dei colpi.
C’è anche un piccolo putting green di pratica che si trova tra il driving range e la partenza della buca 1: il tutto è racchiuso in poche decine di metri, per cui non si corrono rischi di "saltare" il proprio turno di gioco.

Il Percorso Golf: Si tratta di un tracciato realizzato su terreno di montagna, e dunque il giocatore si trova ad affrontare numerosi sali-scendi anche ripidi che lo accompagnano da tee a green. Nell’insieme non è un percorso esageratamente faticoso e può essere affrontato a piedi con carrello a mano (anche se il carrello elettrico è sempre ben accetto): magari ricordatevi di fermatevi frequentemente a riprendere fiato prima di passare al colpo successivo.
A livello tecnico è un tracciato apparentemente abbastanza facile: le buche non sono lunghe e ci sono anche molte zone di recupero in caso di colpo sbagliato.
In realtà, con l’affrontare progressivo delle buche, ci si rende conto che ci sono alcune piccole regole che vanno rispettate per non perdere colpi preziosi: fare attenzione ad evitare le zone di fuori limite che costeggiano un lato delle prime 4 buche e prendere confidenza con il putt, perché i green se vengono interpretati bene possono far guadagnare molti colpi con imbucate dirette.
Le prime 7 buche sono sostanzialmente così, poi la musica cambia nelle ultime 2 buche perché la buca 8 è un par 3 lungo in salita e che a destra presenta un pericoloso ostacolo di fuori limite, mentre la 9 è un par 4 di media lunghezza che però gira intorno a una costa di montagna, con un fairway molto stretto e un green finale con pendenze forti e inarrestabili. In poche parole, tutto quello che si è guadagnato nelle prime 7 buche può essere tranquillamente dilapidato nelle ultime due buche che non sono per niente scontate e cambiano il ritmo del gioco rispetto alle precedenti.
In generale possiamo dire che se avete ambizioni di "grande golf" potete accantonarle, tuttavia rimane un campo 9 buche divertente, e che peraltro potrebbe diventare un completo 18 buche se verrà portato a termine il progetto di espansione che al momento è stato solo parzialmente realizzato.
Merita una menzione particolare anche il bel panorama che si gode dalla club house e dal percorso in generale: la vista del sottostante paese di Poppi offre l’opportunità per una bella foto ricordo.

Data ultima visita:  Aprile 2014


Questa recensione è stata utile?
Voto: 0.0/5

Condividi la tua esperienza su questo campo:


Nessun commento
Copyright©2010-2017 Golf-ing.it
- All rights reserved -
Follow us:
Torna ai contenuti