Il bastone da golf - GOLF-ING

Follow us:
Vai ai contenuti
Attrezzatura

Choose your language:

Il bastone da golf: caratteristiche principali

Che il golf sia uno sport che prevede l'utilizzo di una "attrezzatura" è noto a chiunque. Come si sviluppa questa attrezzatura è un argomento molto meno conosciuto, e speriamo che questa serie di pagine possa aiutare a chiarirsi le idee.
Partiamo dalla base: cosa serve per giocare a golf? Semplice, una mazza e una pallina.
In realtà lo strumento che noi maneggiamo è solo la mazza, perchè la pallina ha una presenza molto più indiretta e si comporta in maniera conseguente al nostro utilizzo della mazza.
Tecnicamente la mazza è anche definita come "bastone da golf", ed è uno strumento che è composto dai seguenti elementi:
- Testa
- Ferrule
- Shaft
- Grip

La Testa: è la parte terminale del bastone, quella che entra in contatto con la palla al momento dell'impatto e imprime direzione e caratteristiche al tiro. Parlando di testa del bastone, ci sono una serie di "termini" tecnici che ne definiscono le specifiche.
Il loft:si tratta della misurazione di quanto la faccia di una testa di bastone è "aperta" rispetto al terreno. La misurazione di questo angolo si calcola come da figura sotto.

Il lie:anche in questo caso si tratta di una misura angolare che esprime l'inclinazione dello shaft rispetto alla suola della faccia del bastone. Anche in questo caso la figura ci aiuta a capire meglio.

L'Offset:indica la misura della quale la faccia del bastone è "arretrata" rispetto alla linea del bastone. In molti casi l'allineamento è perfetto, per cui non c'è offset.   Ecco la rappresentazione grafica.

Il Bounce:è la misurazione di quanto la suola del bastone sia inclinata rispetto alla linea del terreno. Precisiamo che si tratta di una misura che è quasi sempre prossima allo 0, salvo nel caso dei sand irons, dove diventa una caratteristica rilevante.
Di seguito il metodo per calcolare questa entità.

Ferrule: è l'elemento di connessione tra la testa del bastone e lo shaft. In realtà svolge prevalentemente una funzione di estetica e leggera aerodinamica. Nel caso del putter ad esempio non è nemmeno previsto, così come in alcune serie speciali di ferri.
Vi forniamo una immagine per inquadrare l'elemento di cui stiamo parlando:

Lo Shaft: è la "canna" del bastone da golf o in altre parole è il bastone in se e per se. E' costituito da una sorta di tubo, che può essere in acciaio o graffite, che congiunge la testa del bastone all'impugnatura del giocatore.
Gli shaft hanno delle caratteristiche particolari in termini di "flessibilità".
Possono infatti essere definiti come "regular" quando la flessibilità del bastone è media, mentre assumono la definizione di "stiff" o "extra stiff" se sono più rigidi. Esiste anche una versione più morbida e flessibile, per aumentare la forza di lancio dei giocatori meno potenti, definita "lite".
Per capirci, più un giocatore è potente nell'effettuare il proprio swing di gioco, più è consigliato un bastone rigido (stiff) che possa mantenere la traiettoria di tiro più sotto controllo e affidabile, eliminando la distorsione derivante dalla eccessiva flessibilità dello shaft.
Il Grip: è il punto di impugnatura del bastone da golf ed è costituito da una sorta di "calzino" di gomma che ricopre la parte terminale dello shaft in corrispondenza di dove il giocatore impugna la mazza. 
Ovviamente il fatto che sia di gomma rende la presa del giocatore più salda ed affidabile, a favore di una maggiore precisione di tiro.



Questo articolo è stato utile?
Condividilo sui tuoi social network!

Vuoi saperne di più? Contattaci via e-mail: info@golf-ing.it



Copyright©2010-2017 Golf-ing.it
- All rights reserved -
Follow us:
Torna ai contenuti