Golf Club Fiuggi - GOLF-ING

Follow us:
Vai ai contenuti

Choose your language:

Golf Club Fiuggi

Sito ufficiale: www.golf-fiuggitermecountryclub.com/
Numero buche: 18
Raggiungibilità:
Buona. Il circolo si trova nella rinomata località termale di Fiuggi. E’ posizionato su una sorta di altipiano (così come la città di Fiuggi del resto) e si raggiunge agevolmente sia dal centro del paese che dalla strada statale di collegamento tra Fiuggi e l’autostrada del Sole che dista una ventina di chilometri.
Sono anche presenti un buon numero di cartelli stradali una volta in prossimità del circolo per cui non c’è pericolo di perdersi.
Parcheggi: Si sviluppano con un ampio piazzale a "L" una volta varcato il cancello d’ingresso al circolo. Dai parcheggi si accede direttamente alla Clubhouse, che è proprio affacciata sullo spiazzo, e si può anche godere di una buona visuale su parte del percorso di gioco.
Club House: E’ composta di un edificio affascinante con ampio tetto a spiovente e perfettamente inserita nel contesto naturale che propone una vegetazione molto ricca di alberi. Si sviluppa su due piani, dove al piano terreno sono posizionate la segreteria, l’area di ristoro e la sala soci, mentre al piano inferiore si trovano tutti gli altri servizi tra cui pro-shop e sala sacche.
Spogliatoi: Si trovano al piano inferiore della Clubhouse e sono molto essenziali nell’arredamento, peraltro ricavati all’interno di un ambiente molto ampio ma che viene sfruttato solo parzialmente. Offrono comunque un buon servizio e dispongono anche di un discreto numero di postazioni doccia.
Area Pratica: Il putting green di pratica si trova immediatamente all’esterno della Clubhouse ed è piacevolmente affacciato sul battitore della buca 1 e a poca distanza dalla partenza della buca 10. Le grandi dimensioni e la varietà delle pendenze permettono un buon allenamento del gioco corto.
Un po’ diverso è il discorso per il Driving Range, che si trova invece più lontano ed è ricavato all’interno di un piccolo boschetto che separa due buche del percorso. Ci sono un discreto numero di postazioni, tutte al coperto, dove si pratica da tappetino e occasionalmente anche da terra. L’area di tiro è ricavata all’interno di una ampia radura che è separata dai fairway delle buche confinanti da un fitto reticolo di alberi che forniscono un adeguato isolamento tra le palline del campo pratica e il percorso. Lo spazio di gioco a disposizione è abbastanza profondo ma si sviluppa in pendenza laterale e per questo motivo non è fonte di riferimento particolarmente attendibile sui colpi eseguiti.

Il Percorso Golf: E’ indiscutibilmente il punto di forza di questo circolo. L’originario disegno delle prime 9 buche risale al lontano 1928 conferendo al percorso il giusto connubio tra storia del golf e attualità. L’ambientazione di base è sicuramente un ottimo punto di partenza, perché la posizione su un altipiano movimentato con continui avvallamenti e risalite fornisce una fantastica base per proporre soluzioni di gioco sempre varie e situazioni panoramiche molto piacevoli. La presenza inoltre di una fitta vegetazione di alberi molto datati contribuisce a creare quelle ulteriori condizioni di "pericolo" che tengono il golfista sull’attenti per tutte le 18 buche.
Le insidie principali, oltre alla citata vegetazione fitta che delimita molte buche, sono i numerosi ostacoli d’acqua disseminati in buona parte delle buche nella parte bassa, dove insidiosi laghetti e corsi d’acqua sono posizionati in maniera strategica a protezione dei green e in zona di atterraggio dei tee-shot.
Attenzione anche alle zone di rough e ai bunker che sono solo parzialmente manutenuti e risultano un pò "selvaggi" costituendo spesso un pericolo maggiore di quello che dovrebbero essere. Considerato che i fairway non sono particolarmente larghi, l’ipotesi di finire nei suddetti ostacoli è tutt’altro che remota.
Il punto meno insidioso sono i green, che di medie dimensioni e non propongono grosse pendenze.
Il problema è arrivarci al green….!!
A livello di preparazione atletica, il campo è abbastanza faticoso perché propone una serie di strappi in salita molto ripidi. Fortunatamente ci sono anche grossi tratti di recupero, per cui può essere affrontato tranquillamente a piedi con carrello manuale. Certo il carrello elettrico sarebbe un aiuto gradito.
Dato il tasso tecnico molto elevato ma uno slope rating basso,non aspettatevi di realizzare grandi punteggi su questo percorso, e se ci riuscirete sarà davvero una grande prestazione perché vi serviranno tutti i colpi migliori del vostro repertorio.
Non fatevi scoraggiare dalla paura di una prestazione poco brillante, questo è un ottimo campo di allenamento per crescere tecnicamente e mentalmente e poi sarebbe davvero un peccato non apprezzare un tracciato che mostra una personalità eccellente e molto superiore a molti dei campi più "blasonati" d’Italia.

Data ultima visita:  Giugno 2014


Questa recensione è stata utile?
Voto: 0.0/5

Condividi la tua esperienza su questo campo:


Nessun commento
Copyright©2010-2017 Golf-ing.it
- All rights reserved -
Follow us:
Torna ai contenuti