Golf Club Le Vigne Villafranca - GOLF-ING

Follow us:
Vai ai contenuti

Choose your language:

Golf Club Le Vigne - Villafranca

Sito ufficiale: www.golfvillafranca.com
Numero buche: 18
Raggiungibilità: Buona. La posizione del circolo e’ abbastanza strategica, trovandosi a una decina di chilometri sia dall’uscita autostradale di Sommacampagna dell’autostrada A4, sia da quella di Nogarole Rocca sulla A22, e comunque a una distanza contenuta dalla città di Verona. Il Golf Club si trova nella campagna circostante la località di Villafranca ed è abbastanza semplice da raggiungere e tutto sommato discretamente segnalato anche se l’accesso è su una stradina secondaria.
Parcheggi: Ci sono una serie di parcheggi a pettine immediatamente sulla sinistra del cancello di entrata al circolo, l’area di parcheggio non è asfaltata però la disposizione delle auto è facilmente intuibile anche se non ci sono le linee dipinte per terra. Apparentemente la capienza del parcheggio non sembra molto grande, però non abbiamo avuto occasione di approfondire se esistessero ulteriori piazzali perché durante la nostra visita abbiamo trovato posto facilmente.
Club House: E’ composta da un grande edificio di campagna, dove c’è una prima parte, immediatamente frontale al cancello di ingresso del circolo, che è sostanzialmente la storica villa dei proprietari del podere non ristrutturata, alle cui spalle si estende un cascinale completamente recuperato entro il quale si trovano la segreteria, il pro shop, il bar-ristorante e nella parte laterale gli spogliatoi e la sala sacche.
All’interno di questa struttura dovrebbero essere anche presenti alcune camere per permettere ai giocatori di soggiornare all’interno del circolo, ma non abbiamo visto dove si trovassero esattamente.
Spogliatoi: Si trovano all’interno del cascinale nella parte laterale, praticamente di fronte al Driving Range. L’accesso allo spogliatoio è sia dall’esterno, sia dall’interno del locale ristorante, passando attraverso un atrio che comunica con entrambi gli ambienti. Gli spogliatoi sono piuttosto essenziali, panche e armadietti per i soci sono semplici e spartani e l’impressione generale dell’ambiente è abbastanza sobria. Il locale docce è altrettanto semplice ed essenziale, con 5 docce attivabili. Buona qualità dei teli doccia a disposizione.
Area Pratica: Si sviluppa intorno alla Club House, con un putting green di pratica di dimensioni medie posto frontalmente al bar-ristorante e il driving range posizionato di fronte al lato dove si accede agli spogliatoi.
Possiamo dire che entrambi i contesti sono effettivamente rappresentativi dell’effettivo percorso di gioco: il driving range infatti è dotato di una decina di postazioni di cui la metà al coperto e ha una area di tiro piuttosto stretta e delimitata da una fila di alberi da un lato e da reti protettive dall’altro, confinando con la buca 18. Il putting green di pratica è di medie dimensioni ed abbastanza piatto, all’incirca quello che si trova anche sul percorso.
Le partenze della buca 1 e 10 sono a leggera distanza dall’area pratica perché si trovano nei pressi del parcheggio.
Il Percorso Golf: Come già anticipato sopra, ci sono due aggettivi che possono riassumere e descrivere l’essenza di questo percorso di gioco, ovvero corto e stretto. L’area in cui si sviluppa il tracciato è piuttosto contenuta, quindi le varie buche si snodano all’interno di questa area intrecciandosi in maniera abbastanza fitta e costeggiando per alcuni tratti il limite della proprietà del campo, con conseguente ostacolo di fuori limite laterale molto a ridosso del fairway delle buche interessate. Se aggiungiamo che la vegetazione che separa le varie buche è composta da numerosi alberi e qualche cespuglio e che il percorso è disseminato di laghetti e bunker a protezione dei green e di insidiosi canaletti che attraversano il fairway della maggior parte delle buche, abbiamo delineato delle condizioni di gioco abbastanza impegnative e che portano alla logica conclusione che per affrontare al meglio il percorso bisogna essere dotati di un gioco di buona precisione.
Ovviamente, per bilanciare queste difficoltà tecniche, il percorso è piuttosto corto, che rappresenta tuttavia una ulteriore difficoltà perché lo slope rating è basso e la conversione dell’handicap è poco generosa.
Aggiungiamo che i green sono piuttosto piccoli, per cui non è facile centrarli dalla distanza, ma almeno una volta all’interno non ci sono delle pendenze particolarmente accentuate. E’ fondamentale riuscire ad affinare al meglio la combinazione approccio-put, altrimenti diventa molto difficile fare score.
Per le sue caratteristiche, questo tipo di tracciato si può sicuramente interpretare al meglio solo dopo averci giocato alcune volte, soprattutto per riuscire a carpire i punti dove esiste tolleranza di gioco e quelli assolutamente da evitare.
Pur non essendo un campo dotato di particolari spunti panoramici e neanche di un disegno delle buche indimenticabile, tuttavia è un ambiente piacevole nel suo insieme ed è un interessante luogo per testare ed affinare la propria precisione di gioco.
Male che vada la giornata in campo….si può sempre fare un salto in una delle rinomate cantine vinicole della zona per portare a casa qualche “trofeo” alternativo!!
Data ultima visita: Gennaio 2017


Questa recensione è stata utile?
Voto: 5.0/5

Condividi la tua esperienza su questo campo:
1 commento


marina
2017-02-23 12:38:48
confermo essendo socia che è un campo che richiede precisione e concentrazione, giocato un paio di volte riesce a far divertire e la soddisfazione di uscirne con un buono score è impagabile !!!
Copyright©2010-2017 Golf-ing.it
- All rights reserved -
Follow us:
Torna ai contenuti