Golf Club Pustertal - GOLF-ING

Follow us:
Vai ai contenuti

Choose your language:

 
Golf Club Pustertal
 
 
Sito ufficiale: www.golfpustertal.com
 
Numero buche: 9
 
Raggiungibilità: Buona. Il campo si trova in località “Riscone”, a pochissimi chilometri dalla città di Brunico. Da un punto di vista autostradale, l’uscita consigliata è quella di Bressanone sull’autostrada A22 del Brennero, da cui bisogna risalire la Val Pusteria fino a Brunico, un tratto di strada piuttosto scorrevole che si percorre agevolmente. Una volta giunti a Brunico, la località Riscone è a 3-4 chilometri di distanza, e il circolo di golf si trova in un’area dove si sviluppano anche altre strutture sportive (pista di atletica, ecc..)  ed è ben segnalata.
 
Parcheggi: L’entrata al circolo si trova in fondo all’area sportiva, ed è delimitata da una sbarra che limita l’accesso al circolo in auto ai soli giocatori. Una volta entrati, ci sono un po’ di parcheggi a pettine ai lati della clubhouse ma non sono molti. Va detto che sono presenti numerosissimi ulteriori posti auto (parcheggi comuni dell’area sportiva) nella zona immediatamente esterna all’entrata al circolo.
 
Club House: E’ composta da uno stabile in legno a due piani dove al piano terreno ci sono segreteria e locale ristorazione (con tanto di veranda che si affaccia sul campo pratica), mentre al piano superiore ci sono spogliatoi e sala sacche. Dall’esterno l’impressione non è particolarmente accattivante però l’interno è molto piacevole e ben arredato.
 
Spogliatoi: Come detto, sono posizionati al piano superiore dell’edificio clubhouse e vi si accede tramite una scala esterna che si imbocca subito fuori dalla segreteria. Ambiente assolutamente piacevole, caldo ed accogliente, con anche alcuni divanetti per fornire un servizio “relax” in piena regola. Le docce a disposizione (sono 4) così come i servizi igienici sono in perfette condizioni e tra i più curati che abbiamo visto nelle nostre visite ai vari circoli. Cenno di merito per la qualità dei teli doccia disponibili.
 
Area Pratica: Si trova di fronte alla veranda di ristorazione della clubhouse: nel giro di pochi metri quadrati ci sono un grande putting green di pratica e il driving range, da cui è possibile praticare sia da terra che da tappetino puntando verso un’area delimitata confinante con la buca 9 del percorso di gioco. Come assaggio di percorso, dall’area di pratica è possibile vedere molto bene l’arrivo della buca numero 5 e tutta la buca numero 6. La buca numero 1 si trova sul lato opposto della clubhouse rispetto al campo pratica, parliamo comunque di un trasferimento minimo quantificabile in 2 minuti a piedi.
 
Il Percorso Golf: Il tracciato propone 9 buche inserite all’interno di un’area che alterna tratti all’interno del bosco ad aree che si aprono su una sorta di altipiano che si trova proprio al di sotto del noto comprensorio sciistico di Plan de Corones. Decisamente piacevole il contesto di gioco nel suo insieme, il disegno delle buche ha personalità e non è ripetitivo e il terreno si alterna con numerose salite e discese ma limitando molto le situazioni di gioco in forte pendenza. L’ambiente è molto curato, in linea con gli standard qualitativi dell’ AltoAdige, per cui la percezione dell’insieme è molto buona e arricchita dal panorama circostante che è gradevole pur senza presentare eccellenze fotografiche come abbiamo trovato in altri campi della regione.
 
Veniamo alle considerazioni tecniche: come campo di montagna ci aspettavamo di trovare le connotazioni classiche del genere, ovvero un tracciato sostanzialmente corto ma reso difficile dalle limitazioni naturali dell’ambiente. Possiamo dire che effettivamente questa affermazione corrisponde alla verità, ma solo parzialmente, perché definire corte buche come la 1, la 2 e la 6 ci sembra quantomeno inappropriato.
 
Per quello che riguarda le limitazioni naturali del campo, si, quelle ci sono e in abbondanza e rappresentano l’insidia principale del campo. Tra ostacoli d’acqua e zone boschive bisogna assolutamente garantirsi un buon controllo delle proprie traiettorie di gioco, e soprattutto alcuni tee shot, come quello della buca 9, sono piuttosto delicati e mettono sotto pressione i giocatori.
 
Non ci sono sembrati particolarmente temibili i green, che sono di medie dimensioni e, nella giornata in cui abbiamo visitato il circolo, erano tagliati piuttosto lenti.
 
In conclusione siamo stati soddisfatti della nostra visita, il viaggio per raggiungere il circolo non è stato dei più brevi e ci ha portato a due passi dall’Austria, ma ne è valsa la pena!
 Data ultima visita:  Agosto 2015


Questa recensione è stata utile?
Voto: 0.0/5

Condividi la tua esperienza su questo campo:


Nessun commento
Copyright©2010-2017 Golf-ing.it
- All rights reserved -
Follow us:
Torna ai contenuti